Risorse
Home > Risorse > Saggi critici

Saggi critici
Tesine e articoli critici scritti dai visitatori del sito

Questa pagina raccoglie saggi e articoli critici scritti dai visitatori del sito. Per pubblicare un tuo lavoro, scrivi un'email e riceverai istruzioni su come procedere. I contributi scaricabili da questa pagina sono stati concessi al solo scopo di ricerca. Tutti i diritti sono dei rispettivi autori.

Saggi critici su Stanley Kubrick

Titolo: Stanley Kubrick: dal particolare all'universale
Tipo: Articolo
Autore: Filippo Ulivieri (Email)

Abstract: Un carrello laterale sulla carriera del grande regista, piccolo tributo e invito alla visione.
Disponibilità: Pagina web

 

Titolo: SK Modalità della visione
Tipo: Articolo
Autore: Edi Mils (Email)

Abstract: Un percorso breve, anzi brevissimo, attraverso una fetta di cinema kubrickiano secondo la modalità dello sguardo e della visione, innestati dall'autore in una precisa riflessione sullo stile di ripresa del grande maestro newyorkese trapiantato a Hertford.
Disponibilità: Documento Microsoft Word (60 KB)

 

Titolo: Il cinema di Stanley Kubrick e la critica
Tipo: Tesi di laurea
Autore: Federica Arnolfo (Email)

Disponibilità: Archivio StuffIt (256 KB) Utenti Windows: eseguire il file .exe e rinominare i file estratti come .doc. Utenti Macintosh: decomprimere il file .exe con StuffIt.

 

Titolo: Strategie di visione: Kubrick e la scrittura filmica del terzo occhio
Tipo: Saggio
Autore: Antonella Missaglia (Email)

Abstract: Stanley Kubrick, facendo cinema, parlava di Cinema: la sua volontà, tesa al perfezionamento dell'immagine cinematografica, si è affermata parallelamente ad una riflessione sull'oggetto stesso di questo perfezionamento, ovvero ad una riflessione sulla visione e su come il Cinema si sia formalizzato in un solo secolo di vita attraverso certi suoi propri canoni.
Disponibilità: Documento Microsoft Word (36 KB)

 

Titolo: L'esperienza visiva del secolo XVIII nel cinema di Stanley Kubrick
Tipo: Saggio
Autore: Michele De Caro (Email)

Abstract: L'arte del '700 nel cinema di Stanley Kubrick non si presenta solamente come elemento di decòr, di abbellimento del set, ma entra a far parte pienamente del "senso" del film e contribuisce alla sua formazione. Nessun ambiente o quadro settecentesco è stato usato per la sua bellezza, ma sempre per la sua connessione con ciò che l'immagine filmica intendeva comunicare al pubblico. Vediamo allora di scoprire più specificatamente quali opere e luoghi del XVIII secolo sono stati scelti dal regista lungo la sua carriera, cercando poi di comprenderne il perché.
Disponibilità: Archivio ZIP (3,4 MB)

 

Titolo: La guerra secondo Kubrick
Tipo: Tesi di laurea
Autore: Alessio Trerotoli (Email)

Abstract: Il tema della guerra e della violenza dell'uomo è stato affrontato più volte nel cinema di Stanley Kubrick; questa tesi rappresenta un'indagine sui risvolti dell'essere umano, sull'inutilità della guerra e della violenza secondo il genio del grande regista newyorkese.
Disponibilità: Documento Microsoft Word (289 KB)

 

Titolo: L'elaborazione del lutto tra persecuzione e riparazione nel cinema di Stanley Kubrick
Tipo: Saggio
Autore: Paolo Lucaccini (Email)

Abstract: L'opera di Kubrick è rivisitata attraverso una serie di contributi psicoanalitici. In particolare, l'analisi approfondisce il concetto di "elaborazione del lutto" e la dialettica tra forme diverse di questo processo, dando particolare rilievo al concetto di "riparazione". La vera opera d'arte nasce da una metabolizzazione intrapsichica.
Disponibilità: Documento PDF (197 KB)

 

Saggi monografici sui film

Titolo: A.I. tra Spielberg e Kubrick
Tipo: Recensione e articolo
Autore: Filippo Ulivieri (Email)

Abstract: Una recensione sul film più discusso dai kubrickiani. Una dolcissima favola fantascientifica, tuttavia inadatta ai bambini; imperfetta e ambigua, fintamente consolatoria, raggelata eppure emotiva. Spielberg e Kubrick, né Spielberg né Kubrick. Ibrido e ossimoro interessante e affascinante.
Disponibilità: Pagina web

 

Titolo: Eyes Wide Shut: pensieri appena nati con piacevole dolore
Tipo: Saggio
Autore: Paolo Lucaccini (Email)

Abstract: Il titolo del saggio si riferisce ad alcuni versi del poeta Keats citati dallo psicoanalista Wilfred Bion nell'opera Attenzione e interpretazione. Nello scritto su Kubrick viene, infatti, proposta una chiave di lettura psicoanalitica che cerca di evidenziare correlazioni sostanziali tra il discorso psicoanalitico sviluppato da Bion e l'opera di Kubrick (non solo EWS). In particolare si cerca di cogliere sostanziali affinità mentali tra il viaggio "onirico" (ma il sogno non inteso nell'accezione freudiana) dei coniugi Harford e la teoria del pensiero elaborata dall'analista inglese.
Disponibilità: Documento Microsoft Word (76 KB)

 

Titolo: Alice Harford - Joséphine de Beauharnais e ritorno
Tipo: Saggio
Autore: Laura Matiz (Email)

Abstract: Eyes Wide Shut, il testamento lasciatoci da Stanley Kubrick è anche uno sguardo malinconico ai suoi anni giovanili, quelli del Greenwich Village, in cui aveva preso forma il progetto per Napoleon, film mai realizzato.
Disponibilità: Documento Microsoft Word (144 KB)

 

Titolo: Shining e il Doppio Perturbante
Tipo: Tesina
Autore: Filippo Ulivieri (Email)

Abstract: Una chiave di lettura semiotico-freudiana per capire come mai l'horror kubrickiano si distacca stilisticamente dai dettami del genere, scegliendo ambienti inspiegabilmente luminosi, per restare allo stesso tempo saldamente ancorato ad esso come contenuti e immaginario. In due parole: perchè Shining fa paura?
Disponibilità: Sito web

 

Titolo: Jack, sono a casa amore
Tipo: Saggio
Autore: Laura Matiz (Email)

Abstract: Un originale sguardo su un aspetto della filmografia kubrickiana trascurato anche dalla critica più accorta e dotata che si è fermata a sterili cliché di giudizio. I personaggi femminili: Wendy, in The Shining, ci appare in tutta la sua complessità e apre a nuove letture dei testi filmici di Stanley Kubrick.
Disponibilità: Documento Microsoft Word (123 KB)

 

Titolo: Shining e la poetica del conflitto: referenze Ejzenstejniane nel cinema di Stanley Kubrick
Tipo: Saggio
Autore: Massimiliano Studer (Email)

Abstract: L'ispirazione estetica di Kubrick è sempre stata ai margini dell'esegesi del grande regista americano. Tra i suoi padri indirettamente ispiratori molti studiosi hanno individuato il grande regista sovietico Eisenstein. Il saggio si propone di analizzare l'utilizzo concreto di Kubrick, nel film Shining, delle teorie del montaggio semantico elaborate da Eisenstein.
Disponibilità: Documento Microsoft Word (100 KB)

 

Titolo: La musica in Shining
Tipo: Saggio
Autore: Valerio Sbravatti (Email)

Abstract: Una puntuale analisi che ricostruisce il complesso mix audio di Shining, indicando scena per scena quali musiche di Penderecki, Ligeti, Bartok e Carlos sono state utilizzate.
Disponibilità: Documento PDF in italiano (193 KB); PDF document in English (188 KB)

 

Titolo: Libertini del Settecento: Stanley Kubrick e Daniel Nikolaus Chodowiecki
Tipo: Saggio
Autore: Laura Matiz (Email)

Abstract: Un film che si legge come un dipinto d'altri tempi. L'innegabile influenza del disegno di Chodowiecki nel Barry Lyndon di Stanley Kubrick dove emerge prepotente la capacità del grande cineasta di incidere come un'acquaforte una pellicola Eastmancolor. Pubblicato in ArteDossier, Anno XXI, N. 225, Settembre 2006.
Disponibilità: Archivio Zip (1,9 MB)

 

Titolo: Analisi goffmaniana di Arancia Meccanica
Tipo: Tesina
Autore: Andrea Priante (Email)

Abstract: Gli individui, quotidianamente, si trovano ad essere attori, sceneggiatori, registi e scenografi della propria esistenza. Eccovi una tesina universitaria che rilegge, attraverso gli occhi del sociologo E. Goffman, il capolavoro di Kubrick.
Disponibilità: Documento Microsoft Word (36 KB)

 

Titolo: La devianza in età adulta: l'esempio di Arancia Meccanica
Tipo: Tesina
Autore: Edoardo Sozzi (Email)

Abstract: Un'analisi del film di Stanley Kubrick per riflettere su temi quali la trasgressione, la devianza, il carcere e la riabilitazione dei criminali.
Disponibilità: Archivio ZIP (36 KB)

 

Titolo: An Artwork Orange - Le sinfonie della violenza
Tipo: Tesina di laurea
Autore: Francesca Carlino (Email)

Abstract: Musica dell'età evolutiva, dall'immaturità delle grandi orchestre sinfoniche alla raggiunta maturità dei lieder romantici: ecco come, già nel romanzo, persino lo sviluppo delle funzioni coscienti del protagonista di Arancia Meccanica viene concepito in termini di cambiamento di gusti musicali. Ma se già le pagine di Burgess sembrano trasudare musica, è con le immagini che Kubrick riesce a comporre una vera e propria partitura musicale fitta di dissonanze audio-visive ed evocatrice di innumerevoli "visioni" musicali.
Disponibilità: Documento Microsoft Word (210 KB)

 

Titolo: 7 marzo 2001: Odissea nello Spazio
Tipo: Articolo
Autore: Filippo Ulivieri (Email)

Abstract: "In 1968 it was beyond the time. Now, its time has come." Nell'anno definitivo e nell'anniversario della morte di Stanley Kubrick, torna nelle sale italiane il capolavoro assoluto della storia del cinema, per la prima volta nello splendore della pellicola 70 mm, in una copia restaurata dal British Film Institute. Un viaggio nel futuro, ormai presente, ma anche un ritorno al passato.
Disponibilità: Pagina web

 

Titolo: Meccanismi di un'odissea: set dal 2001 di Kubrick
Tipo: Tesi di laurea
Autore: Marcello Vincenzo Piu (Email)

Abstract: Un viaggio affascinante nella scenografia di 2001: Odissea nello Spazio: con delle illustrazioni ho cercato di spiegare situazioni e movimenti di alcuni set del capolavoro assoluto di Kubrick puntando alla chiarezza visiva per comprendere come si sono realizzati quegli effetti speciali prima dell'avvento dei computer.
Disponibilità: Archivio ZIP (4,9 MB)

 

Scaricando il materiale presente in questa sezione, l'utente riconosce espressamente che tutti i diritti di proprietà intellettuale, tutelabili sulla base delle normativa vigente e futura, restano di titolarità esclusiva degli autori indicati nel materiale stesso. E' fatto quindi espresso divieto all'utente di copiare, riprodurre, modificare, vendere, cedere, pubblicare, trasferire a terzi, trasmettere sotto altra forma questo materiale, o di sfruttarlo comunque in qualsiasi altro modo. Il testo può essere riprodotto, interamente o parzialmente, solo con il consenso dell'autore: contattare gli autori tramite l'indirizzo indicato per ogni contributo.

Argomenti correlati
. La critica d'epoca per i film di Kubrick: la sezione del sito che raccoglie recensioni di critici cinematografici pubblicate in riviste e quotidiani dopo l'uscita dei vari film. Un percorso storico che testimonia come le opere di Kubrick abbiano sempre ricevuto critiche contrastanti alla loro uscita e in seguito recensioni sempre più positive.
 
Caleidoscopio
Home > Risorse > Saggi critici