Progetti incompiuti
Home > Opere > Progetti incompiuti: The German Lieutenant
The German Lieutenant
Una sceneggiatura non realizzata, scritta da Stanley Kubrick nel 1959

Questo progetto è basato sulle memorie di Richard Adams, veterano della guerra in Corea. Kubrick ha parlato di questo film mancato in un'intervista del 1959 per Film Quarterly. La trama è ambientata durante gli ultimi giorni della Seconda Guerra Mondiale ed è raccontata dal punto di vista di un piccolo gruppo di paracadutisti tedeschi.

La Stanley Kubrick Estate ha in deposito documenti che comprovano una prima fase di pre-produzione. Il film, scritto nel 1959, doveva essere interpretato da Alan Ladd nel ruolo del protagonista. La sceneggiatura, scritta da Kubrick con la collaborazione di Richard Adams è stata diffusa su Internet nel 2003.

I personaggi principali sono i tenenti Kraus e Dietrich, entrambi veterani di guerra e buoni amici. La guerra è vicina alla conclusione e quasi certamente non in favore dei tedeschi. Il racconto inizia con i due personaggi sulla strada di ritorno verso Karlstadt per informare la moglie di un loro amico che il soldato è caduto in guerra. Durante il cammino attraversano un Paese ormai nel caos e nel terrore. Nonostante la situazione sia senza speranza, le SS continuano a bloccare le strade e a comportarsi con disperata ferocia. Kraus e Dietrich cercano di non dare nell'occhio. Restano tuttavia sconvolti da come la guerra abbia rovinato le vite delle persone comuni: ad esempio, la vedova del loro amico appare meno addolorata della notizia di quanto si sarebbero aspettati.

Nonostante la fine delle ostilità sia sempre più vicina, le truppe dei paracadutisti sono raccolte dal loro comandante, che dà loro indicazioni per un'ultima disperata missione. Anche se l'arrivo degli Alleati ha dimostrato che la guerra sta finendo, il colonnello Von Sperling assegna ai protagonisti il compito di distruggere un importante ponte sul quale gli Alleati stanno marciando. Entrambi gli ufficiali sono scioccati dall'idiozia della missione ma si rendono conto che l'alternativa - mettersi contro il loro comandante - sarebbe peggiore. Inoltre, Kraus e Dietrich sono soldati professionisti, quindi non obiettano all'ordine e raccolgono i loro soldati - circa 50 paracadutisti - per prepararli alla missione. Dietrich, professionista e fatalista, è più convinto della missione di quanto non lo sia Kraus, che la ritiene assurda e suicida.

Il loro obiettivo è di paracadutarsi dietro le linee nemiche degli Alleati e di farsi strada verso il ponte. La missione è raccontata inserendo vari incontri con piccole forze americane che invariabilmente riducono il numero dei paracadutisti tedeschi. Il morale dei soldati è a terra e le difficoltà di andare avanti risultano insormontabili. Tuttavia, i due protagonisti cercano di motivare il plotone a continuare verso l'obiettivo. A questo punto, un combattimento sanguinoso e terribile conclude il viaggio delle truppe tedesche contro gli Americani. Dopo la violenza di questa scena, il film si conclude con una sequenza ambientata 10 anni dopo la fine della guerra.

Traduzione dall'inglese per ArchivioKubrick di un riassunto della sceneggiatura pubblicato su Tuesday Night Movie Club

Argomenti correlati
. The Hollywood War of Independence: l'intervista del 1959 in cui Kubrick parla di questo progetto.
 
Caleidoscopio
Home > Opere > Progetti incompiuti: The German Lieutenant